visura camerale storica

La visura camerale storica è uno specifico documento, tenuto nei registri della Camera di Commercio, utile per ricostruire la “storia” di un’azienda, dalla sua costituzione ad oggi.

Tutti i soggetti che esercitano un’attività commerciale, in forma imprenditoriale, sono iscritti al Registro delle Imprese, tenuto dalla Camera di Commercio territorialmente competente per la Provincia in chi l’azienda ha sede legale.

Per ogni azienda iscritta alla Camera di Commercio, è possibile richiedere una visura camerale, sia ordinaria che storica e lo può fare chiunque, essendo il Registro Imprese una banca dati non riservata.

La visura camerale è, in buona sostanza, un documento che contiene dettagliatamente tutte le informazioni anagrafiche, giuridiche, fiscali ed economiche di un’azienda.

Le visure camerali, a seconda del loro contenuto, sono di due tipi:

  • la visura camerale ordinaria, che riporta i dati relativi ad un’azienda validi al momento della richiesta
  • la visura camerale storica, che riporta i dati rilevanti dell’azienda, a partire dalla sua data di costituzione alla data di rilascio del documento.

Talvolta, ai fini di una visione d’insieme più precisa, è necessario aggiungere al contenuto di una visura camerale ordinaria, i dati di una visura storica che riporta tutte le notizie, dalla costituzione dell’azienda.


In relazione a ciascuna azienda, la visura camerale storica, al pari di quella ordinaria, riporta:

  • la denominazione e le altre informazioni anagrafiche;
  • i riferimenti di iscrizione nel Registro Imprese;
  • i nominativi dei soci e le relative quote di partecipazione;
  • la sede legale e le eventuali sedi secondarie e le unità locali;
  • l’indirizzo pec (posta elettronica certificata) dell’impresa;
  • la data di costituzione;
  • la forma giuridica;
  • il codice fiscale e la partita Iva;
  • il codice REA (Repertorio Economico Amministrativo);
  • l’oggetto e il capitale sociale;
  • l’attività svolta e lo stato dell’attività stessa (cameralmente parlando);
  • il numero e la tipologia degli addetti;
  • gli organi sociali;
  • le cariche amministrative e di controllo (ad esempio gli amministratori, i delegati soci, ecc.);
  • le qualifiche;
  • i certificati di qualità;
  • le attestazioni;
  • gli albi, i ruoli e le licenze.

La visura storica, a differenza di quella ordinaria, riporta l’indicazione di tutte le iscrizioni e di tutti i depositi di atti nel Registro delle Imprese ed i valori statistici di riferimento relativi al numero di addetti dal momento della costituzione dell’impresa.

Sono sempre più numerosi gli imprenditori, ma anche i privati cittadini, che si rivolgono a VERIFICHE PATRIMONIALI per ottenere visure camerali, sia ordinarie che storiche, ma anche le più approfondite visure patrimoniali, visure bancarie e rintracci debitori.

Per maggiori informazioni e/o per un preventivo completamente gratuito, chiama subito VERIFICHE PATRIMONIALI al +393661674170 oppure compila il seguente modulo contatti:

    Hai letto e accetti la privacy policy di VERIFICHE PATRIMONIALI

    Materiale protetto da Copyright. Ogni parte copiata configura una violazione prevista e punita dall’art. 171 della legge 633/41